AMMENTOS DE SONOS
Mostra sonora itinerante di strumenti musicali sardi
con conferenze dimostrative e visite guidate

Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato alla pubblica Istruzione,
Beni Culturali, Informazione, Sport e Spettacolo

Consulta Zonale del “Monte Acuto”

Associazione INTERARTES

Allestimento a cura di Maurizio Puxeddu

dal 12 novembre al 23 dicembre 2001
Ozieri, Buddusò, Ittireddu, Ardara, Tula, Mores, Pattada, Alà dei Sardi, Nughedu S.Nicolò

Non è facile, oggi, opporsi alla perdita della nostra memoria storica, individuale e collettiva. Una delle vie per catturare l’attenzione della gente, e in particolare dei giovani, per le vicende e i valori del passato, è quella di stimolarne l’interesse per le proprie radici. Farlo – come fa il maestro Maurizio Puxeddu – attraverso l’incanto del suono, mostrando gli strumenti della tradizione, spiegandoli, facendoli ascoltare ed insegnando a costruirli, mi sembra una delle vie migliori.
Annamaria Janin

AMMENTOS DE SONOS porterà in tour, nei nove Comuni appartenenti alla Consulta Zonale del “Monte Acuto”, una mostra di oggetti relativi alla cultura musicale isolana (strumenti musicali tradizionali sardi, congegni e giocattoli sonori, libri, CD, cassette audio, video cassette, dischi a 45 gg, attrezzature e materiali per la costruzione, strumenti musicali provenienti dal bacino del Mediterraneo).

Per una più approfondita conoscenza del contenuto della mostra, sono previste conferenze dimostrative e visite guidate, dove gli strumenti verranno illustrati, sottolineando per ciascuno, provenienza, materiali, funzioni e musiche.

AMMENTOS DE SONOS, che ha già al suo attivo numerosi interventi nelle scuole e comuni della Sardegna, riscuotendo sempre un notevole interesse grazie al suo alto valore culturale e divulgativo legato all’incredibile patrimonio della cultura musicale nostrana, è stata l’occasione che ha permesso agli studenti di svariate scuole della Sardegna e ai visitatori in generale di entrare in contatto con la cultura tradizionale sarda o di continuare l’approfondimento dell’argomento specifico.

Il percorso nella mostra avrà inizio con i giocattoli sonori e i congegni sonori sino ad arrivare agli strumenti musicali veri e propri, attraverso diverse “stazioni”.

In queste “stazioni” il visitatore potrà soffermare la sua attenzione, grazie all’ausilio di panneli esplicativi appositamente realizzati e targhette (con l’indicazione del nome, provenienza, costruttore, data di costruzione dell’oggetto esposto), su categorie di strumenti, su varie sezioni dedicate ad un particolare aspetto della cultura musicale.

Sarà inoltre presente una postazione dedicata alla consultazione, ascolto e visione di libri, di CD audio, di video cassette, di audio cassette e 45 gg.

L’Associazione INTERARTES è in grado di proporre e realizzare (oltre ad AMMENTOS DE SONOS) altri progetti legati alla lingua e cultura della Sardegna come ad esempio vari tipi di laboratori, attività spettacolari e concertistiche, CORSI DI AGGIORNAMENTO per la formazione degli insegnati, PRODUZIONI di CD audio e VIDEO, STAMPA di PUBBLICAZIONI su argomenti relativi alla musica tradizionale e alla cultura sarda in generale.


Per consentire una ottimale fruizione della mostra da parte delle scolaresche è consigliata la prenotazione delle visite guidate.

Dal depliant della iniziativa